Hyde Park Gate News

Scrivere è il piacere profondo, essere letti quello superficiale

Si ricomincia?

Lascia un commento

A giudicare dai toni e dal repentino cambio di marcia della comunicazione dei partiti, siamo già in campagna elettorale.

Prima di arrivare però a questa conclusione, che è un po’ l’estrema ratio, bisogna aver scartato tutte le altre possibilità.

Con ogni probabilità il presidente della Repubblica conferirà l’incarico di formare il governo a Pierluigi Bersani, capo della coalizione che ha la maggioranza alla Camera (340 seggi su 630) e la maggioranza relativa al Senato (119  seggi su 315). La maggioranza a Palazzo Madama naturalmente non basta e Bersani deve per forza cercare un’alleanza programmatica con un’altra forza politica.

Durante il congresso del 6 Marzo il segretario del PD ha presentato una lista di 8 punti e ha già detto che cercherà di trovare un accordo con il Movimento 5 Stelle sulla base di quelli. Nonostante i ripetuti rifiuti che Beppe Grillo ha veicolato tramite il suo blog, Bersani si ritiene moderatamente speranzoso di riuscire nel suo intento.

Bersani quindi accetterà l’incarico “con riserva” e sonderà il terreno per capire se è possibile una convergenza, oppure accetterà l’incarico (senza riserva) e si presenterà alle due camere per ottenere la fiducia.

Se non ci fossero i numeri necessari per far passare la fiducia, la situazione tornerebbe nelle mani del Presidente della Repubblica.

E qui cominciano gli scenari:

  • Governo PD-PDL: Bersani ha più volte negato di prendere in considerazione una simile possibilità, ma alcuni degli esponenti di spicco, per esempio Massimo D’Alema, non sarebbero contrari a patto che Silvio Berlusconi faccia un passo indietro.
    Possibilità di realizzazione: MOLTO BASSE, perché il Pd avrebbe moltissimo da perdere.
  • Governo tecnico: si tratterebbe in sintesi di un governo Monti ma senza Monti, sostenuto dal Pd e dal Pdl ma anche probabilmente da Scelta Civica. Siccome il professore non è più percepito come super partes , bisognerebbe andare alla ricerca di qualcuno che lo sia e si fanno i nomi di Stefano Rodotà, giurista e politico, di Anna Maria Cancellieri, attuale ministro dell’interno. Ipotesi più fantasiose, ma presto smentite, parlavano di Matteo Renzi, sindaco di Firenze, o di Fabrizio Barca, ministro per la cooperazione internazionale.
    Possibilità di realizzazione : BASSE, perché non c’è più un’emergenza come quella di un anno fa tale da giustificare questa scelta.
  • Nuove elezioni: qui si tratta di capire quali sono i tempi tecnici e come si presenteranno le forze in campo.
    Possibilità di realizzazione: ALTE, per i motivi qui sopra.

Ci saranno ancora Bersani e Berlusconi? Si indiranno nuove primarie? Parteciperanno Matteo Renzi e Fabrizio Barca, come si dice?

Il prossimo appuntamento, per ora, è  il 15 marzo quando si terrà la prima riunione delle nuove Camere. Entro il giorno successivo si dovrebbero eleggere a scrutinio segreto il presidente della Camera – che avrà bisogno della maggioranza qualificata (due terzi dei presenti, contando anche le schede bianche) per le prime due votazioni, mentre dalla terza in poi basta la semplice maggioranza – e del Senato – che avrà bisogno della maggioranza assoluta (che tiene conto del numero di senatori eletto) per le prime due votazioni e della maggioranza semplice (tiene conto dei votanti) dalla terza votazione in poi.

Il 21 marzo, infine, si darà il via alla consultazione per la nomina del presidente del Consiglio. Quel giorno, sicuramente, il quadro sarà molto meno confuso.

UPDATE

Come mi fa notare Enrico Sola, manca un’ipotesi ulteriore:

  • Governo monocolore in mano al MoVimento 5 Stelle con il Pd che, dall’esterno, appoggia di volta in volta le proposte di  legge che condivide.
    Possibilità di realizzazione: MOLTO BASSE, perchè il Pd non accetterebbe mai di arrivare primo alle elezioni (seppur di mezzo punto percentuale) e cedere la governance a Beppe Grillo
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...